Salute

Come ridurre il rischio di sviluppare il cancro uterino?

Come ridurre il rischio di sviluppare il cancro uterino?

Anadolu Medical Center Dipartimento di salute delle donne, Assoc. Dr. Fatih Güçer, la salute delle donne ha minacciato di fornire informazioni sul cancro uterino.

Tumori uterini, I tumori ginecologici più comuni sono i tumori uterini e si sviluppano da un tessuto chiamato endometrio, che copre la parete interna dell'utero. È noto che vari fattori di rischio aumentano la probabilità di questa malattia. Tra questi fattori di rischio, le mestruazioni precoci alla prima età, la tarda menopausa, la durata totale delle mestruazioni durante la vita, non aver mai concepito o partorito, l'obesità eccessiva, l'uso di farmaci ormonali contenenti solo ormone estrogeno, l'uso di tamoxifene per il trattamento del cancro al seno dieta ricca di grassi animali, diabete e parenti di primo grado nella famiglia del carcinoma uterino e / o carcinoma ovarico e / o carcinoma intestinale.

Molti di questi fattori di rischio sono fattori che non possono essere modificati dalle persone. D'altra parte, ci sono una serie di misure che possono essere prese per ridurre il rischio di cancro uterino nelle donne. Questi includono:

1) Prevenzione dell'obesità:

    L'obesità, che chiamiamo obesità, può essere prevenuta dalla dieta e da alcuni farmaci che possono essere utilizzati sotto la supervisione di un medico specialista quando necessario. Essere con un peso sano ha il significato di abbattere il rapporto diretto tra obesità e diabete e carcinoma dell'endometrio. Inoltre, considerando la salute del cuore e dell'intero corpo, si rivela ancora una volta l'importanza della prevenzione dell'obesità.

2) Uso delle pillole anticoncezionali:

    L'uso di pillole anticoncezionali durante la fertilità riduce il rischio di cancro endometriale. Questo effetto protettivo è più comune nell'uso a lungo termine e dura almeno 10 anni dopo l'interruzione delle pillole. Questo effetto è di particolare importanza nel ridurre il rischio nelle donne che non hanno mai avuto figli.

3) Limitazione dell'assunzione di grassi nella dieta:

    Molti studi scientifici hanno dimostrato che esiste una relazione tra l'assunzione di grassi nella dieta e l'insorgenza di tumori uterini. È stato anche scientificamente dimostrato che l'alimentazione principalmente di frutta e verdura riduce il rischio di cancro uterino.

4) Test genetici da eseguire se uno o più tumori dell'utero, dell'intestino o delle ovaie in famiglia hanno più di un parente di primo grado:

    Resta inteso che il rischio di sviluppare il cancro uterino nelle persone con carcinoma intestinale è aumentato e alcuni fattori genetici della famiglia svolgono un ruolo nello sviluppo del cancro uterino. Le persone con questo tipo di tumore nella propria famiglia o se stesse possono contattare il proprio medico per scoprire se sono sensibili a questa malattia.

5) Esami ginecologici annuali regolari:

    Le lesioni precursori dei tumori uterini possono essere rilevate mediante ecografia. L'incidenza dei tumori uterini inizia ad aumentare oltre i 40 anni. Questa frequenza è significativa durante e dopo la menopausa. Controlli ginecologici regolari, specialmente nella menopausa vicina e successiva, assicureranno che la malattia venga diagnosticata prima e dopo la malattia.

Video: Tumore del collo dell'utero o della cervice uterina: sintomi e prevenzione. AIRC (Potrebbe 2020).