Generale

Far fronte ai tuoi figli

Far fronte ai tuoi figli

Mio padre si addormentò mentre doveva fare un po 'di lavoro. Al mattino, durante la ricerca di prese per collegare un sacco di materiale elettrico da caricare, quale borsa verrà inserita in ciò che si precipitò, per raccogliere le borse in fretta per trovare alcune cose durante il giorno per trovare alcune delle borse della moglie dell'altra dovevano aprirsi e macinarle sul fondo.

Portiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Quando abbiamo contato uno per uno, c'erano 127 materiali con nomi diversi. Ann Il giro del mondo in bicicletta è un po 'difficile con un bambino e due con tutti, ha detto mia madre spiritosa. I nostri ragazzi lo hanno detto durante il giorno e hanno riso. Spero che mio padre non perda mai il lato bambino della sua anima. Spero che continuiamo a divertirci producendo suoni insignificanti e divertenti per gli altri, dalle risate allo stomaco, nei carrelli con i cestini che mi hanno messo, indipendentemente da ciò che qualcuno dirà.

Oggi ci trovavamo nel mezzo di un ponte che separava la Svizzera e la Germania. Il fiume Reno scorreva proprio sotto di noi. Dopo che tua madre e tuo padre mi hanno messo lì, mi hanno detto di non muovermi. Sono venuti da me da due paesi diversi. Ha visto questa scena, che assomigliava ai film turchi, con interesse per i turisti circostanti. Ci siamo divertiti tutti insieme.

In alcuni dei villaggi qui, era un momento del festival. Anche se questo è un po 'di segno e di confusione, questi festival, alcuni dei quali sono l'eredità di una tradizione secolare in piccoli villaggi, ci danno un'atmosfera di vacanza piena.

Quando le ombre della nostra sera hanno iniziato a crescere, ho iniziato il mio pisolino pomeridiano mentre mi dirigevo verso un nuovo campeggio o hotel.

Quando mi svegliai, eravamo al campo vicino alla città di Waldshut, dove molti motociclisti come noi sistemavano le tende sul fondo. Ero la persona più piccola in questo gruppo di biciclette con età, percorsi e nazionalità diverse. Durante la fase di costruzione della tenda, i nostri non erano preoccupati, perché avevo già iniziato a camminare intorno alle tende, a nutrire lo stomaco, a essere una fonte di gioia per il campo e a far dimenticare la stanchezza.

“Ipet Cina”

Platano tibetano.
14 luglio 2011